Ruta Graveolens: L’erba che può combattere il tumore al cervello

La Ruta Graveolens è una pianta appartenente alla famiglia delle Rutacee, è molto diffusa in Italia, ha un odore gradevole, ma è velenosa ed epatotossica (a grandi dosi) e può provocare danni ai reni,  infatti il suo uso come pianta officinale deve essere fatto sotto stretto controllo medico.

Studio scientifico: Ruta Graveolens può combattere il tumore al cervello

Alcuni ricercatori dell’Università degli Studi di Napoli con la collaborazione del Laboratorio di Botanica della Sun diretto da Claudia Ciniglia, di quello di Farmacologia dell’università di Genova, diretto da Tullio Florio, di Floriana Volpicelli, fisiologa dell’università Federico II di Napoli, e Marina Melone, neurologa della Sun, hanno scoperto che l’estratto acquoso della Ruta Graveolens ha la capacità di distruggere le cellule di glioblastoma coltivate in vitro, lasciando intatte le cellule sane.

Come spiega il Prof. Luca Colucci-D’Amato, docente di Patologia generale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche della Seconda Università di Napoli (SUN):

“…Il glioblastoma multiforme è un tumore cerebrale altamente aggressivo la cui prognosi è tuttora infausta. Nonostante la terapia chirurgica, la chemio e la radioterapia, solo circa il 5% dei pazienti colpiti da glioblastoma sopravvive, per gli altri la morte sopraggiunge in media entro circa 15 mesi dalla diagnosi. Vi è un grande sforzo della ricerca biomedica nel cercare nuovi farmaci o cure contro questo tumore…“.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica PLOS One.

La Dottoressa Claudia Ciniglia che ha lavorato allo studio ha spiegato che:

“…le sostanze naturali rappresentano un’importante sorgente di nuove molecole con attività terapeutica in molte malattie incluso il cancro. In particolare, Ruta graveolens L. è una pianta erbacea molto diffusa in Italia, della famiglia delle Rutacee, cui appartengono anche i più noti agrumi. Frequentemente si sviluppa in prossimità dei litorali, nelle pianure e nelle fessure dei muri…“.

Ai tempi dei trattati del Corpus Hippocraticum (una collezione di circa settanta opere che trattano vari temi, tra cui spicca la medicina, scritte in greco antico, del IV secolo a.C.) , la Ruta Graveolens era già conosciuta e veniva usata per curare malattie ai polmoni, per ridurre il gonfiore alla milza e contro l’angina faringea.

Ulteriori ricerche e studi sono ancora in corso, per definire meglio i meccanismi di azione della Ruta,  anche perchè fino adesso sono stati fatti studi solo in vitro.

Studio scientifico: http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0118864

Proprietà e Controindicazioni della Ruta Graveolens

La Ruta Graveolens ha proprietà disinfiammanti è usato sotto forma di olio o tintura come rimedio per la cura di ferite causate da incidenti sportivi, oltre a calmare il sistema nervoso e lenire i crampi.

Utile anche nei casi di affaticamento visivo dovuto a lavori minuziosi.

Dalla Ruta si estrae la rutina che ha proprietà antiossidanti e capillaroprotettrici infatti viene utilizzata per la cura e la fragilità capillare.

Gli estratti di ruta vengono utilizzati anche per stimolare l’inizio delle mestruazioni, ha un effetto emmenagogo (cioè in grado di stimolare l’afflusso di sangue nell’area pelvica e nell’utero) ed effetti abortivi, pertanto non va usata nelle donne che sono in età fertile. Oggi viene sconsigliata o comunque usata in dosi basse e sempre sotto stretto controllo medico, in quanto un sovradosaggio può provocare irritazioni all’apparato digerente e uro-genitale.

Inoltre, la ruta ha un effetto spasmolitico a dosi relativamente basse per questo motivo dovrebbe essere assunta con cautela.

In passato anche la polpa e il succo veniva usata per eliminare i porri, ma gli erboristi la sconsigliano perchè ha un effetto irritante.

Importante dunque utilizzare preparati già pronti in erboristeria e non maneggiare la Ruta a mani nude perchè può portare a irritazione, gonfiore e vesciche.

Non va usata inoltre ne in gravidanza e ne durante l’allattamento.

Curiosità sulla Ruta Graveolens

La Ruta viene anche impiegata per aromatizzare liquori e un tipo di grappa artomatica, con proprietà digestive, per prevenire l’aria nella pancia e gli spasmi intestinali, perchè va a stimolare l’attività gastrica e a fermare e controllare la fermentazione intestinale..

Le foglie fresche possono essere usate anche nelle insalate, pesci, olii e aceti aromatici, ma vanno usate con moderazione e solo se si conosce bene la pianta.

 

LIBRI CONSIGLIATI PER UNA SANA E CONSAPEVOLE ALIMENTAZIONE

La Dieta per la Prevenzione del Cancro
Alimentazione e macrobiotica nella lotta contro i tumori
Ricette Anti-tumore
Il Tumore è Curabile Adesso
Il metodo rivoluzionario, scientificamente provato, per la prevenzione e la cura del cancro

Voto medio su 3 recensioni: Sufficiente

La Dieta del Digiuno
Perdere peso e prevenire le malattie con la restrizione calorica

Voto medio su 4 recensioni: Buono

Guarire con la Dieta Vegan
Il sistema nutrizionale per prevenire e curare diabete, malattie cardiovascolari tumori – Seminario formativo + Intervista esclusiva

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Prevenire i Tumori Mangiando con Gusto
A tavola con Diana

Voto medio su 20 recensioni: Da non perdere

Dieta Anti Tumore
Prevenire il cancro mangiando con gusto
La Dieta nel Tumore
Regole di una sana alimentazione per la cura e la prevenzione

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

 

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono     sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

Precedente Le mele e le loro incredibili proprietà contro il cibo spazzatura Successivo Uno studio dimostra che: Lo zucchero crea dipendenza come la cocaina

Lascia un commento