I probiotici non solo aiutano la digestione ma possono anche prevenire gli attacchi di cuore e l’eczema

I Probiotici diminuiscono anche il rischio di infarto

I probiotici sono i batteri buoni che vivono nel vostro intestino e che si trovano anche nello yogurt e integratori dietetici, come sappiamo già da tempo, migliorano la nostra digestione, ma una nuova ricerca dimostra che possono fare molto di più.

Uno studio pubblicato nel gennaio 2012 dal FASEB Journal ha rilevato che aumentare i batteri buoni nel nostro intestino può aiutare anche a ridurre il rischio di morte per infarto. I ricercatori del Medical College of Wisconsin ha fatto un esperimento sui ratti suddividendoli  in tre gruppi.

Il primo gruppo è stato alimentato con una dieta standard, al secondo gruppo è stato somministrato l’antibiotico vancomicina nella loro acqua potabile e il terzo gruppo è stato alimentato con un integratore probiotico che conteneva Lactobacillus plantarum un batterio che aiuta il corpo a produrre meno leptina, che è un ormone proteico che ha un ruolo chiave nella regolazione dell’appetito e del metabolismo.

Alla fine dello studio, rispetto al gruppo con una dieta standard, il gruppo antibiotico aveva 38 percento in meno di leptina nel sangue, che ha comportato una riduzione del 27 per cento del rischio di attacchi cardiaci. Ancora più impressionante, invece il gruppo che faceva uso di probiotici, che aveva 41 per cento in meno di leptina e una riduzione del 29 per cento del rischio di attacchi di cuore.

“La nostra scoperta è una pietra miliare rivoluzionaria nella prevenzione e nel trattamento di attacchi di cuore,” ha affermato l’autore principale dello studio il Dr John Baker, MD, che ha detto su NutraIngredients.com: 

“Il legame biochimico tra batteri intestinali, dei loro metaboliti e danni al cuore riduce il rischio di morte per un attacco di cuore e, insieme con l’uso di probiotici, in ultima analisi, è in grado di migliorare la salute cardiovascolare generale della popolazione umana.”

Ha aggiunto il Dr Gerald Weissman, redattore capo del FASEB Journal:

“Proprio come i medici utilizzano i livelli di colesterolo, la pressione sanguigna e la composizione generale del corpo, come misure di rischio di malattie cardiache, potremmo presto valutare la suscettibilità del nostro corpo alla malattia, cercando microbi che popolano l’intestino “.

Probiotici e Prebiotici per la cura dell’ eczema

Un altro studio pubblicato nel gennaio British Journal of Dermatology ha dimostrato che i probiotici e prebiotici (carboidrati o fibre che aiutano a nutrire i batteri buoni nel vostro intestino) ha ridotto significativamente la gravità di eczema nei bambini.

Lo studio ha coinvolto 60  bambini del Taiwan dai 2 a 14 anni. Circa il 75% ha avuto un eczema grave, e il 25% aveva eczema moderato. I bambini sono stati divisi in due gruppi: un gruppo ha ricevuto 950 mg al giorno di frutto-oligosaccaride prebiotica, mentre l’altro gruppo sono stati dati  950 mg di prebiotico più 4 miliardi di probiotici (Lactobacillus salivarius) al giorno per otto settimane.

Alla fine dello studio, meno del 10% dei bambini aveva un eczema grave, circa il 40% aveva un eczema moderato, e più del 50% aveva un eczema lieve. Tuttavia, i bambini che hanno preso la combinazione di prebiotici-probiotici ha ottenuto maggiori risultati: sintomi moderati o gravi migliorati nel 30% nel gruppo di prebiotici e nel 52 per cento nel gruppo prebiotici-probiotici.

L’ autore dello studio il Dr Keh-Gong Wu, del Taipei Veterans General Hospital in Taiwan ha affermato che:

“Alla luce dei nostri risultati, l’uso di combinazioni di prebiotici, che promuovono selettivamente la crescita di alcune specie batteriche e le loro attività, e probiotici, che provocano effetti immuno-modulante, può essere una strategia efficace per il trattamento di eczema infantile,”.

Il Dr Murray medico-naturopata presidente della Bastyr University (la più importante università di naturopatia al mondo) osserva che la qualità di un integratore probiotico dipende principalmente dalla buona costruzione e dalla “robustezza” del ceppo. I consumatori devono utilizzare prodotti sviluppati e realizzati da aziende che hanno fatto le ricerche necessarie per assicurare la vitalità del loro prodotto.

 

LIBRI DEL Dr MURRAY MEDICO NATUROPATA CONSIDERATO TRA I MAGGIORI ESPERTI A LIVELLO MONDIALE DI MEDICINA NATURALE

Guida Clinica alla Medicina Naturale
Enciclopedia della Nutrizione
Dalla A alla Z tutti i cibi che guariscono.

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Il Potere Curativo dei Cibi
Guida pratica e completa agli alimenti che aiutano a prevenire disturbi e malattie

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Guida medica agli integratori alimentari
Cosa sono, come agiscono, come utilizzarli

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

L'alternativa Naturale ai Farmaci
Il Potere Curativo dei Succhi di Frutta e Verdura
Dati scientifici, consigli, ricette

 

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

Precedente Coricarsi dieci minuti sul fianco sinistro dopo mangiato porta benefici alla digestione Successivo L'aspartame presente nei prodotti "light" è cancerogeno lo rivela uno studio italiano

Lascia un commento