OMS dichiara cancerogena la carne rossa: I pareri di Berrino e Veronesi

Reunion_sausages_dsc07796

E’ l’ organizzazione Mondiale della Sanità che lancia l’ allarme e lo dichiara ufficialmente:                                     La carne rossa lavorata attraverso processi di salatura, polimerizzazione fermentazione, affumicatura, o sottoposte ad altri processi per aumentare il sapore o la conservazione come i salumi, wurstel, salsiccie, carne in scatola……sono state definite cancerogene classificandole nella categoria 1 alla pari del fumo, dell’ amianto, dell’ arsenico e del benzene.  E’ invece considerata “probabilmente cancerogena” e inserite del gruppo 2A la carne rossa non lavorata: questa categoria, spiega l’Oms, «si riferisce a tutti i tipi di carne di muscolo di mammifero, come ad esempio manzo, vitello, maiale, agnello, montone, cavallo e capra»

Franco Berrino, medico dell’ Istituto nazionale dei Tumori che da oltre trent’anni indaga sul rapporto tra alimentazione e malattie, dice al riguardo:

“La carne rossa contiene molto ferro. Il ferro della carne rossa è molto ossidante e favorisce la sintesi di sostanze cancerogene di nitrosamine nell’intestino. La carne rossa conservata contiene già nitrosamine perché è stata trattata e dunque è più pericolosa rispetto alla carne rossa fresca. Su questo tutti gli studi sono coerenti…. Chi mangia carne rossa quotidianamente ha un rischio quasi doppio rispetto a chi non ne mangia mai o molto raramente. Il rischio se si mangia carne rossa conservata è ancora più alto”.

Umberto Veronesi noto medico oncologo vegetariano ecco cosa dice al riguardo:      

“Secondo le conclusioni redatte dai 22 esperti si afferma che ci sono evidenze sufficienti a lasciar pensare che il consumo di carne rossa processata causa il tumore del colon-retto”. Non solo, il legame è stato riscontrato anche per i tumori del pancreas e della prostata. Una relazione che, occorre sottolinearlo, è dipendente dalle quantità consumate…..smettere di mangiare carne è salutare per l’uomo”.

Codacons presenta una istanza:                                                                                                                       Dopo l’allarme lanciato dall’Oms sulla pericolosità della carne rossa lavorata che risulterebbe cancerogena, il Codacons ha deciso di presentare una istanza urgente al ministero della Salute e un esposto al pm di Torino, Raffaele Guariniello, affinché siano valutate misure a tutela della salute umana.

Forse per la prima volta siamo a una grande svolta verso una Nutrizione Consapevole è il caso di dirlo.

Fonti:

LIBRI CONSIGLIATI CLICCA SULLE IMMAGINI QUI SOTTO PER ACQUISTARLI

il-cibo-dell-uomo-libro-95051

verso-la-scelta-vegetariana-48137

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono         sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

 

Lascia un commento