Uno studio scientifico dimostra che la mela risulta più efficace della chemio

Può una mela al giorno togliere l’ oncologo di torno ?

Come ormai è risaputo numerosi studi hanno dimostrato che le mele contengono grandi quantità di polifenoli, sostanze antiossidanti che ci proteggono dall’ invecchiamento, dalle malattie cardiovascolari e dal cancro.

La mela è anche una fonte eccellente di vitamina C, pectina e altre fibre e sono ricche di potassio. La maggior parte delle sostanze nutritive (in particolare i flavonoidi) sono contenute nella buccia.

Sulla base del contenuto di polifenoli, gli esperti hanno stilato una classifica delle mele anti-tumore:

  1. Al primo posto si trova la Renetta,
  2. seguita da Stark Deliciuos,
  3. Granny Smith,
  4. Morgendeft,
  5. Goldel Delicious,
  6. Royal Gala
  7. Fuji.

Una ricerca condotta in Cina nel 2013 dai ricercatori universitari di Xi’an, hanno valutato l’efficacia delle mele come mezzo naturale per il trattamento e la prevenzione del cancro del colon.

Hanno isolato gli oligosaccaridi (fibre, pectina…) dalla mela essiccata e li hanno trattati con pectinasi naturale per abbattere le loro molecole in piccoli oligosaccaridi . Gli oligosaccaridi sono stati quindi aggiunti a colture di cellule di cancro del colon umano HT29 in varie concentrazioni, e confrontato con il farmaco chemioterapico più comunemente usato per il cancro del colon.

È risultato che gli oligosaccaridi contenuti nelle mele uccidono fino al 46% delle cellule tumorali del colon umano e superato il farmaco chemio più comunemente usato.

A soli 0,9 microgrammi per mL (circa 0,9 PPM), gli oligosaccaridi hanno ucciso il 17,6 per cento delle cellule del cancro dopo 36 ore, mentre il farmaco chemio ha ucciso solo il 10,9 per cento (ad una concentrazione più elevata di 1,3 microgrammi per mL), gli studi sono stati fatti in vitro.

Cosa sono gli oligosaccaridi?

Gli oligosaccaridi (chiamati anche zuccheri semplici) sono dei composti chimici organici appartenenti alla classe dei glucidi (o zuccheri o carboidrati).

A livello mondiale il cancro al colon è la terza causa di morte negli uomini la seconda per le donne.

Gli oligosaccaridi sono presenti nella frutta, verdura e alghe.

Ricordiamo inoltre che le mele devono essere possibilmente biologiche, purtroppo le mele sono tra i frutti più trattati con i pesticidi e va mangiata con tutta la buccia perchè è proprio nella buccia che sono presenti gli antiossidanti.

Sottolineiamo che lo studio è stato fatto in vitro e sarebbe interessante approfondire ulteriormente gli studi sull’uomo, forse un farmaco naturale a basso costo può non essere appetibile dal punto di vista del business, ma speriamo che prevalga il buon senso.

__________________________________________________________________________________________

Per dovere di cronaca riportiamo qui sotto l’ estratto e la fonte dello studio:

Studio scientifico                                                                                                                                                   Int J Biol Macromol. 2013 Jun; 57:245-54. doi: 10.1016/j.ijbiomac.2013.03.034. Epub 2013 16 marzo.                 Oligosaccaride dalla mela induce l’apoptosi e arresto del ciclo cellulare in cellule tumorali di colon umano HT29.                                                                                                                                                           Li Q 1 , Zhou S , Jing J , Yang T , Duan S , Wang Z , Q Mei , Liu L .

Informazioni Autore                                                                                                                               1 Dipartimento di Farmacologia, Facoltà di Farmacia, Quarta Università Medica Militare, Xi’an 710032, [email protected]

Astratto                                                                                                                                                                   Si dice che la mela polisaccaride può impedire la crescita del cancro del colon e impedire la progressione del cancro al colon. Mela oligosaccaride è stato preparato mediante combinazione di idrolisi alcalina e enzymolysis di polisaccaridi mela, e purificato mediante cromatografia su colonna anionica. Lo scopo di questo studio è di esplorare l’effetto di mela oligosaccaride sulla vitalità cellulare delle cellule di carcinoma del colon umano (cellule HT29) e del suo meccanismo. I risultati hanno mostrato che la mela oligosaccaride diminuita la vitalità cellulare delle cellule HT29 in modo dose-dipendente. Nel frattempo migliorato l’espressione di Bax; e diminuzione dei livelli di Bcl-2 e Bcl-XL. La mela ha un oligosaccaride che ha indotto l’arresto del ciclo cellulare in fase S, che correlata con la diminuita espressione di Cdk 2 e ciclina B1. Questi risultati hanno indicato che la mela oligosaccaride ha attenuato la vitalità delle cellule HT29 inducendo l’apoptosi cellulare e arresto del ciclo cellulare. La mela oligosaccaride è un potenziale agente chemioprevenzione o agente anti-tumorale ed è meritevole di ulteriori studi.

FONTE DELLO STUDIO: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23511050

__________________________________________________________________________________________

LIBRI CONSIGLIATI PER UNA MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA SU UNA SANA ALIMENTAZIONE

Buono Sano Vegano

Voto medio su 6 recensioni: Buono

Il Cibo dell'Uomo

Voto medio su 26 recensioni: Da non perdere

Mangiar Sano e Naturale
Enciclopedia della Nutrizione

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Medicina Consapevole

 

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono         sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

Lascia un commento