Differenze tra estrattore, frullatore e centrifuga

Tante volte magari ci siamo chiesti: ma che cambia tra un succo fatto con l’ estrattore, con una centrifuga o con un frullato ?

In questo articolo cerchiamo di capire quali sono le differenze.

Partiamo con un interessante studio giapponese della Techno Science Japan che fa una comparazione tra una centrifuga e un estrattore.

E come vediamo dal grafico qui sotto in quasi tutti i casi l’estrattore estrae più vitamine e micronutrienti rispetto alla centrifuga.

estrattore e centrifuga

Fonte: Techno Science Japan Co., Ltd

DIFFERENZE TRA ESTRATTORE E CENTRIFUGA

 la centrifuga lavora a 900-1000 watt, l’ estrattore di succo invece lavora a basso regime, vanno dai 150 ai 400 watt. Anche se c’è da dire che durante la preparazione di un succo, la centrifuga la tieni accesa 2-3 minuti, l’ estrattore invece quello verticale lo tiene acceso circa 5 minuti, quello orizzontale anche 8-10 minuti, perchè gli estrattori di succo estraggono il succo più lentamente.

– la centrifuga lavora a 6.000/18.000 giri al minuto, l’ estrattore di succo invece estrae a freddo lavorando più lentamente a 40/60/80/110 giri al minuto non ossidando così le vitamine.

 l’ estrattore di succo in termini di quantità estrae circa il 20-30% di succo in più rispetto alle centrifughe e quindi con gli estrattori di succo c’è un risparmio di succo notevole soprattutto se lo si usa ogni giorno, considerando i prezzi di frutta e verdura meglio estrarre il più’ possibile. Anche se le centrifughe più moderne come quella della Philips hanno notevolmente migliorato le prestazioni estraendo adesso il 10% in più rispetto alle recenti centrifughe. Infatti lo scarto del succo di una centrifuga è sempre più umido rispetto allo scarto di un succo fatto con un estrattore.

–  il succo della centrifuga ha un sapore più denso e compatto, invece quello dell’ estrattore di succo è più liscio, quindi il gusto cambia un pò ma ovviamente questo è un parametro soggettivo.

i succhi delle centrifughe lavorando ad alti giri tende a insufflare aria nei succhi, per questo il succo centrifugato tende ad ossidarsi prima e va bevuto subito nel giro di 10 minuti, cosa che non succede con gli estrattori di succo che lavorano a basso regime, infatti i succhi estratti con l’ estrattore di succo possono essere conservati fino a 48 ore in un recipiente chiuso in frigorifero con del succo di limone che contiene acido ascorbico che è un conservante naturale.

i succhi delle centrifuga produce un pò più di schiuma rispetto al succo dell’ estrattore di succo.

– sia i succhi estratti che quelli centrifugati non contengono fibre o comunque ne contengono pochissimo quasi niente, e quindi i nutrienti vengono assimilati più velocemente, a differenza invece dei frullati che sono ricchi di fibra, ricordiamo inoltre che i succhi in generale possono causare picchi glicemici, troppo di qualsiasi zucchero semplice, compresi gli zuccheri presenti nei succhi di frutta e verdura, può portare a meccanismi di stress di controllo dello zucchero nel sangue, soprattutto se siete ipoglicemici o diabetici. Tuttavia, le persone con diabete dovrebbero consumare non più di otto once (che corrispondono a circa 226 gr.) di succo in qualsiasi momento, bere soprattutto succhi di verdura, e bere il succo accompagnato con un pasto, facendo così, si ritarda l’assorbimento degli zuccheri.

– l’assorbimento nel corpo è quattro volte maggiore quando frutta e verdura vengono consumati sotto forma di succo estratto a freddo rispetto al loro consumo integrale.

– l’ estrattore di succo (soprattutto quelli verticali e quelli a coclea singola orizzontale) è più facile da pulire rispetto ad alcune centrifughe, anche se adesso ci sono modelli di centrifughe tipo la Philips che con il nuovo sistem QuickClean il filtro si pulisce in 1 minuto !

– l’ estrattore di succo è sicuramente più silenzioso rispetto alle centrifughe

– Il succo prodotto con l’ estrattore di succo risulta più omogeneo, infatti se lasciato nel bicchiere o in una caraffa anche per ore, non si separa immediatamente come succede con i succhi centrifugati, ma risulta un succo omogeneo  e il succo estratto si conserva più a lungo, mantenendo un odore e un colore fresco e gradevole e non si vedranno i tipici “strati” di succhi diversi tipico nei succhi centrifugati.

estrattore di succo

– i succhi con le centrifughe si preparano più velocemente rispetto all’ estrattore di succo (in media se centrifugate 1 kg di frutta e verdure ci impiegate 2-3 minuti con la centrifuga, mentre con l’ estrattore in media  ci impiegate circa dai 7 ai 12 minuti). Unici modelli di estrattori dove si può inserire la frutta a pezzi grossi e alcuni frutti addirittura interi (come nella centrifuga) sono il Kuvings Whole e il Biochef Atlas Whole, solo che anche qui nonostante il Kuvings Whole sia molto più pratico e veloce rispetto a molti altri estrattori, anche qui i tempi di estrazione sono sempre un pò più lunghi rispetto alla centrifuga perchè l’ estrattore lavora sempre più lentamente.

– le centrifughe non possono lavorare più di 5 minuti consecutivamente perchè lavorando anche a 800 – 1000 W riscaldano subito il vano motore che non è dotato di ventola di raffreddamento, invece l’ estrattore di succo di fascia economica può lavorare fino a 15 minuti consecutivamente, mentre un estrattore di succo professionale di fascia medio-alta anche 30 minuti consecutivamente.

 

PHILIPS HR1869/80  LA MIGLIORE CENTRIFUGA IN COMMERCIO
downloadCompra-su-Amazon-300x56

ACCESSORIO SPREMIAGRUMI PER LA CENTRIFUGA PHILIPS
81pzaGfhjaL._SL1500_Compra-su-Amazon-300x56
VIDEO: COMPARAZIONE TRA UN ESTRATTORE (Oscar Neo Da1000) E UNA CENTRIFUGA (Philips) (Tratto da www.carcinomaepatico.it)

Quindi possiamo dire dal punto di vista scientifico che le uniche differenze tra un estrattore di succo e una centrifuga sono che nell’ estrattore si estrae sicuramente un pò più di succo circa il 20-30% in più che non è poco, (nelle prove effettuate circa 150-200 ml in più in ogni kg di frutta e/o verdura, dipende anche dal tipo di frutta o verdura) che i succhi centrifugati vanno bevuti subito nel giro di 10 minuti perchè le lame girando velocemente insufflano aria e l’ ossigeno ossida rapidamente i succhi, i succhi estratti invece lavorando a basso regime non insufflano aria e possono essere conservati fino a 48 ore se conservati in recipienti chiusi in frigo e con del succo di limone che contiene acido ascorbico che è un conservante naturale, inoltre il sapore tra un succo estratto o centrifugato cambia e questo è però un parere soggettivo, perchè ad alcuni può piacere di più il succo centrifugato ad altri di più il succo estratto. Tutte le altre teorie riguardo il numero di giri e il calore che produce una centrifuga e un estrattore rimangono teorie, non provate ancora scientificamente. Questo lo dobbiamo dire per correttezza e no come fanno i venditori di estrattori.

IMPORTANTE:

  • I succhi estratti di frutta fresca e verdura non forniscono alcuna fibra solubile. E’ la fibra solubile che ha dimostrato di ridurre i livelli di colesterolo e di esercitare altri effetti benefici come il miglioramento della funzione intestinale. Il succo però aiuta il processo digestivo del corpo e permette un rapido assorbimento di nutrimenti di alta qualità. Esso fornisce rapidamente i benefici nutrizionali più facilmente digeribili e concentrati di frutta e verdura. Il risultato è un maggiore livello di energia.
  • E’ spesso consigliato alle persone con calcoli renali di evitare succhi contenenti spinaci, perchè gli spinaci sono ricchi di ossalato di calcio. L’ alimentazione di queste persone dovrebbe assolutamente includere altri succhi freschi su base regolare. Un succo benefico per le persone a rischio di calcoli renali ricorrenti è il succo di mirtillo, che ha dimostrato di ridurre la quantità di calcio ionizzato nelle urine di circa il 50 per cento nei pazienti con calcoli renali (elevati livelli di calcio urinario aumentano notevolmente il rischio di sviluppare un calcolo renale).
  • Quando bevete un succo estratto o centrifugato è bene “masticarlo” gli enzimi a contatto con gli acidi dello stomaco muoiono quindi conviene farli assorbire dal cavo orale tenendo il succo in bocca un pò di tempo, questo vale per quei alimenti tipo ananas, papaia, etc… che contengono enzimi proteolitici.

 

PER APPROFONDIRE VI CONSIGLIAMO DI LEGGERE ANCHE QUESTO NOSTRO ARTICOLO INTITOLATO: 7 COMUNI IDEE SBAGLIATE SUI SUCCHI ESTRATTI                        

E’ bene dire anche che non ci sono dati scientifici o analisi che confermino che tra 40,60,80,110…etc… giri/minuto di un estrattore ci siano differenze sulla qualità (nutrienti) del succo. Cionondimeno il numero dei giri effettivi del motore sono da imputarsi alla forza di resistenza posta dalla frutta e dalla verdura da estrarre: il cocco oppone più resistenza di una pesca in pratica il rapporto gg/min (giro/minuti) è esclusivamente una features di marketing !

  • Per questo dobbiamo distinguere tra giri a vuoto che sono quelli che effettua l’ estrattore senza nessuna resistenza e quindi senza frutta o verdura inserita, e giri a pieno che dipende dal tipo di frutta e verdura inserita se è più o meno dura o morbida. 
Facciamo innanzitutto una premessa spesso la gente quando deve acquistare un estrattore guarda solo i numeri di giri che fa la macchina, e i produttori di estrattori di succo un pò ci giocano su questa cosa, perchè sanno che la gente ignorantemente guarda prevalentemente il numero di giri che fa la macchina, trascurando altri fattori, ma sostanzialmente in un estrattore che fa 40,60,80,100 o 110 giri non c’è grandissima differenza.                                                                                                                        
Sono altre invece le caratteristiche da guardare, come:
  • La robustezza dei materiali, se sono in Ultem, Tritan, Policarbonato, materiale acrilico SAN….etc…l’ Ultem è il miglior materiale, seguito dal Tritan, tutti gli altri tipi di materiali usati sono qualitativamente più bassi. 
  • La presenza di plastiche senza Bisfenolo (BPA Free) il Bisfenolo fa male alla salute,
  • La garanzia e i centri assistenza se sono in Italia.
  • Se il motore è un motore AC a induzione o un motore DC a spazzola quelli a AC a induzione sono i migliori perchè più resistenti e duraturi nel tempo.
  • Se si tratta di un estrattore con coclea orizzontale singola o a doppio albero o a coclea verticale, bisogna dire le coclee a doppio albero lavorano meglio le erbe di grano e le verdure a foglie.
  • La potenza del motore, da 150 W fino a 240 W vanno più che bene.
  • I filtri se hanno le maglie in acciaio inox, e se sono costruiti in Ultem o Tritan che sono i materiali più robusti.
  • Il materiale della coclea, le migliori coclee sono in Ultem o Tritan.
Basti pensare che L’ Angel Luxury il miglior estrattore di succo in assoluto al mondo fa 82 giri al minuto, ma estrae più succo e qualitativamente migliore degli estrattori che fanno 40 giri, questo perchè è un estrattore con coclee a doppio albero o pensiamo alla Green Star che dopo l’ Angel è il secondo migliore estrattore al mondo e fa 110 giri al minuto, ma estrae un succo qualitativamente e quantitativamente migliore delle macchine a 40 giri, anch’esso è un estrattore con coclee a doppio albero.

I FRULLATORI 

I frullati sono bevande ottenute invece frullando con il frullatore diversi alimenti (in genere frutta o alcuni tipi di verdure) da soli o insieme a una base di acqua, latte, yogurt o simili; possono essere zuccherati o arricchiti con altri ingredienti (soprattutto cacao o vaniglia). Se nella preparazione si impiega anche del ghiaccio tritato si parla più propriamente di frappé.

I frullati hanno un sapore corposo e sono ricchi di fibra  a differenza dei centrifugati che hanno poca fibra e degli estratti che sono praticamente senza fibra, quindi i nutrienti degli estratti si assimilano più velocemente rispetto ai frullati e centrifugati proprio per l’ assenza di fibra che rallenta l’ assorbimento di vitamine e antiossidanti.

 

N.B. : 

SE VUOI ACQUISTARE UN ESTRATTORE, LEGGI: LA MIGLIORE GUIDA ALL’ ACQUISTO DI ESTRATTORI DI SUCCO  

SE VUOI ACQUISTARE UNA CENTRIFUGA, LEGGI: LA MIGLIORE GUIDA ALL’ ACQUISTO DI UNA CENTRIFUGA

PER APPROFONDIRE L’ ARGOMENTO SUI SUCCHI ESTRATTI, VI SUGGERIAMO ALCUNI LIBRI CLICCA SULLE IMMAGINI QUI SOTTO PER ACQUISTARLI:

Detox completo con succhi freschi

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere


Succhi ed Estratti di Frutta e Verdura

Voto medio su 2 recensioni: Buono


Il Potere Rigenerante dei Succhi

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente


Alcalinizzatevi e Ionizzatevi per vivere Sani e Longevi

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere


Le Incredibili Virtù dei Succhi Verdi

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere


Succhi Freschi di Frutta e Verdura

Guarire con il Metodo Gerson

Voto medio su 80 recensioni: Da non perdere


Detox completo con succhi freschi

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere


Succhi ed Estratti di Frutta e Verdura

Voto medio su 2 recensioni: Buono


Il Potere Rigenerante dei Succhi

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente


Alcalinizzatevi e Ionizzatevi per vivere Sani e Longevi

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere


Le Incredibili Virtù dei Succhi Verdi

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere


Succhi Freschi di Frutta e Verdura

Guarire con il Metodo Gerson

Voto medio su 80 recensioni: Da non perdere


estrattore di succoCompra-su-Amazon-300x56estrattore di succoEstraggo Pro - Banner

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono         sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

3 commenti su “Differenze tra estrattore, frullatore e centrifuga

  1. malcolm il said:

    Si parla di alcuni estrattori da 110 g/m o da 82 g/m da cui fuoriesce un succo QUALITATIVAMENTE superiore ad altri da 40 g/m. Ma quindi sono o non sono state fatte delle analisi a riguardo dei principi nutrizionali? Cosa altrimenti si intende per QUALITATIVAMENTE superiori? Grazie.

    • nutrizione-consapevole il said:

      Per farti un esempio se estrai un succo da un estrattore qualsiasi che si vanta di fare 40 giri, e estrai un succo da un estrattore come il Green star e l’ Angel (che sono i migliori estrattori al mondo) che fanno 80-110 giri non c’è paragone, sia in termini di quantità di succo estratto, superiore nel green star e nell’ angel, sia in termini di limpidezza del succo e clorofilla estratta, risultano di un colore decisamente più intenso e un gusto migliore e più liscio

  2. Grazie per l’articolo, avevo diversi dubbi in merito che ora non ho più! Come piccolo elettrodomestico per trattare la frutta mi viene anche in mente lo spremi agrumi che sicuramente è più paragonabile all’estrattore anche se essendo manuale il processo elettrico e di riscaldamento non esiste, quindi maggiore qualità! Unico problema di questi elettrodomestici è la pulizia..

Lascia un commento