7 comuni idee sbagliate sui succhi estratti

L’ estrattore di succhi è diventato popolare negli USA negli anni 1950 e ’60.                                                     Oggi anche nei bar troviamo i succhi e molte persone ormai possiedono a casa estrattori per fare le proprie bevande fresche e sane.

Il consumo di succo crudo ha molti vantaggi, ci da energia, un sacco di qualità nutrizionale, e aumenta la  nostra assunzione di sostanze fitochimiche salutari. Alcune miscele di succo migliorano la perdita di peso, aiutano a disintossicare il sangue e gli organi, e può aumentare pure l’immunità.                                       Adesso diamo un’occhiata ad  alcune comuni idee sbagliate che hanno le persone sui succhi.

 

1. Con la spremitura, l’ingrediente più importante – la fibra – viene gettato via.

I succhi estratti di frutta fresca e verdura non forniscono alcuna fibra solubile. E’ la fibra solubile che ha dimostrato di ridurre i livelli di colesterolo e di esercitare altri effetti benefici come il miglioramento della funzione intestinale. Il succo però aiuta il processo digestivo del corpo e permette un rapido assorbimento di nutrimenti di alta qualità. Esso fornisce rapidamente i benefici nutrizionali più facilmente digeribili e concentrati di frutta e verdura. Il risultato è un maggiore livello di energia.

2. Si consiglia di non mescolare frutta e verdura nel succo, in quanto richiedono diversi processi digestivi.

Non ci sono prove scientifiche a sostegno di questa tesi. Tuttavia, alcune persone sembrano avere difficoltà con combinazione di frutta e verdura, lamentando formazione di gas intestinale. Se siete una di queste persone, evitare di mescolare frutta e verdura. Eccezione a questa regola sembrano essere carote e mele, questi alimenti sembrano essere in grado di essere mescolati sia con un frutto o con un vegetale. Lasciate che le vostre papille gustative e il vostro corpo siano la vostra guida.

3. Integratori di Beta-carotene sono migliori rispetto ai succhi ricchi di carotene.

Il succo offre maggiori benefici rispetto sia all’ integratore di beta-carotene che agli alimenti solidi ricchi di carotene.Questo perché la spremitura rompe le membrane cellulari, liberando importanti composti nutrizionali, come appunto il carotene, facilitando così l’assorbimento. La supplementazione di Beta-carotene invece, fornisce solo un particolare tipo di carotene, mentre la spremitura di un’ampia varietà di alimenti ricchi di carotene ci fornirà una vasta gamma di caroteni, molti dei quali hanno proprietà più vantaggiose degli integratori di beta-carotene.

4. Non è possibile congelare i succhi di crudo.

Si possono congelare i succhi, anche se si perdono alcuni dei benefici nutrizionali ed enzimi. Ma è meglio che lasciare che il succo vada sprecato. È possibile aggiungere succo di verdura surgelata nelle zuppe, e si possono fare deliziosi ghiaccioli fatti in casa con il succo di frutta che sia i bambini che gli adulti amano.

5. Le persone con diabete non dovrebbero bere succhi di frutta e di verdura.

Troppo di qualsiasi zucchero semplice, compresi gli zuccheri presenti nei succhi di frutta e verdura, può portare a meccanismi di stress di controllo dello zucchero nel sangue, soprattutto se siete ipoglicemici o diabetici. Tuttavia, le persone con diabete dovrebbero consumare non più di otto once (che corrispondono a circa 226 gr.) di succo in qualsiasi momento, bere soprattutto succhi di verdura, e bere il succo accompagnato con un pasto, facendo così, si ritarda l’assorbimento degli zuccheri.

6. Le persone con calcoli renali ricorrenti dovrebbero evitare succhi perché molti sono ricchi di calcio.

E’ spesso consigliato alle persone con calcoli renali di evitare succhi contenenti spinaci, perchè gli spinaci sono ricchi di ossalato di calcio. L’ alimentazione di queste persone dovrebbe assolutamente includere altri succhi freschi su base regolare. Un succo benefico per le persone a rischio di calcoli renali ricorrenti è il succo di mirtillo, che ha dimostrato di ridurre la quantità di calcio ionizzato nelle urine di circa il 50 per cento nei pazienti con calcoli renali (elevati livelli di calcio urinario aumentano notevolmente il rischio di sviluppare un calcolo renale).

7. È possibile ottenere tutto il nutrimento di cui avete bisogno con succhi di frutta e di verdura.

Mentre bere succo fresco è ottimo per migliorare la qualità nutrizionale, essa non può fornire tutto il nutrimento che il vostro corpo ha bisogno su base giornaliera. In particolare, è importante ottenere proteine di alta qualità e importanti grassi sani come oli mono-insaturi e acidi grassi omega-3 nella dieta su base giornaliera.

 

NON SAPETE COME CONSERVARE I VOSTRI SUCCHI ?

LEGGI ANCHE QUESTI ARTICOLI SUI SUCCHI ESTRATTI:

PER APPROFONDIRE L’ ARGOMENTO SUI SUCCHI ESTRATTI, VI SUGGERIAMO 4 LIBRI, CLICCA SULLE IMMAGINI QUI SOTTO PER ACQUISTARLI: 
Detox completo con succhi freschi

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere


Succhi ed Estratti di Frutta e Verdura

Voto medio su 2 recensioni: Buono


Il Potere Rigenerante dei Succhi

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente


Alcalinizzatevi e Ionizzatevi per vivere Sani e Longevi

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere


Le Incredibili Virtù dei Succhi Verdi

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere


Succhi Freschi di Frutta e Verdura

Guarire con il Metodo Gerson

Voto medio su 80 recensioni: Da non perdere


Detox completo con succhi freschi

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere


Succhi ed Estratti di Frutta e Verdura

Voto medio su 2 recensioni: Buono


Il Potere Rigenerante dei Succhi

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente


Alcalinizzatevi e Ionizzatevi per vivere Sani e Longevi

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere


Le Incredibili Virtù dei Succhi Verdi

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere


Succhi Freschi di Frutta e Verdura

Guarire con il Metodo Gerson

Voto medio su 80 recensioni: Da non perdere


N.B.:
 Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono         sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

6 commenti su “7 comuni idee sbagliate sui succhi estratti

  1. Francesco il said:

    Buonasera.. io ho sempre tenuto a mente fin dalla prima volta che lo lessi la grande combinazione delle vitamine,sali minerali e polifenoli che vanno combinate con dei grassi buoni per migliorare l’assorbimento ( come il beta-carotene, il licopene, la quercetina ecc. ) . Quando faccio gli estratti di frutta o verdura non avendo frutta secca posso aggiungere un filo di olio per migliorare l’assorbimento, o per via dei diversi tempi di digestione che possono avere la verdura e i grassi non va bene questa combinazione? O ancora, un pizzico di pepe nero posso aggiungerglielo (per migliorare l’assorbimento dei fitocomposti) o il pepe nero avendo tempi digestivi diversi non va bene ?

    • nutrizioneconsapevole il said:

      No ha concetti un pò confusi in testa, se parliamo di succhi estratti non contenendo fibra o cmq contenendona pochissima, le vitamine, gli enzimi e i minerali si assorbono già rapidamente, quindi se si parla di succhi estratti non è importante combinarli con grassi buoni perchè già sono assorbili dal nostro intestino velocemente non contenendo fibra, invece se parliamo di cibo integro che contiene fibra (e la fibra riduce l’ assorbimento) allora in questo caso è bene ad esempio per assorbire più licopene o betacarotene aggiungere un grasso buono come l’ olio extravergine di oliva, un succo estratto è gia assorbito velocemente non c’è bisogno di combinarlo con niente, unica regola da tenere bene in mente è di fare un succo con minimo 60% di verdura e 40% di frutta se si vogliono ottenere i risultati perchè sono i succhi verdi che fanno la differenza

  2. Rob il said:

    Ho dimenticato per circa 6 mesi in frigo diversi estratti di melagrano, bottigliette tappate e riposte nel piano più freddo. L’aspetto mi sembra identico a come le ho lasciate, solo che appena svitato il tappetto (ho sentito un clac), si sono formate moltissime bollicine come fosse acqua gasata.. non ho notato nulla di particolare, tranne il sapore aspro del melograno.
    Non l’ho bevuto, ma chiedo, possono esserci controindicazioni batteriche dopo tutto questo tempo?

  3. Benedetto il said:

    Salve
    Da poco tempo mi sto documentando sui benefici dei succhi ottenuti con l’estrattore e ho intenzione di sperimentare questi benefici però non vorrei commettere degli errori abbinando in maniera sbagliata frutta e verdura …ad esempio quale succo è più congeniale al mattino o al pomeriggio o alla sera ….ho letto dei benefici sull’ananas e ho pensato di fare un succo solo con l’ananas ….ieri l’ho fatto con carote finocchio limone e zenzero …..però penso che se aggiungo molti ingredienti possa diminuire l’efficacia…..insomma sono alle prime armi e le sarei grato se mi consigliasse un buon libro e se mi suggerisse qualche regola generale ….grazie per l’attenzione e buona giornata a tutti .

Lascia un commento